Skip navigation.
Home
L'angolo italiano della Caverna

Yeesha, discorso iniziale

| |

Testo originale

La tempesta è venuta. La pioggia è passata. L'albero... rimane.

Ma in lontananza, una nuova tempesta è in arrivo, con aride rosse nubi di polvere e distruzione.

Sono liberi laggiù, e si stanno radudando. E ora le scelte abbondano -- alcune semplici, altre profonde. Anche ora, decidi.

Qui, esplora da solo -- il posto dove ogni viaggio ha inizio. Non c'è nessun altro nella Fessura. E` un vuoto deserto, ma vi è saggezza in quel sentiero.

O qui, esplora insieme. La Caverna vive e cresce. Vi sono amici... e nemici. Ridono e attendono.

Da solo o insieme, la distruzione è in arrivo. Da solo o insieme, trova una via. Da solo o insieme, crea una casa.

Stanno arrivando. Lui sta arrivando. E anch'io arriverò.


The storm has come. The rain has passed. The tree ... remains.

But far in the distance, a new storm builds, with dry titian clouds of dust and destruction.

They are free there, gathering. And now choices abound -- some simple, some deep. Even now, decide.

Here, explore alone -- the place where all journeys begin. There are no others in the Cleft. It is empty desert, yet there is wisdom on that path.

Or here, explore together. The Cavern lives and grows. There are friends ... and enemies. Laughing and waiting.

Alone or together, destruction is coming. Alone or together, find a way. Alone or together, make a home.

They come. He comes. And I will come as well.