Skip navigation.
Home
L'angolo italiano della Caverna

Re Jaron

| | | |

Testo originale

Jaron – Salì al trono nel 6284 all'età di 83 anni.

Apparentemente fu molto simile a suo padre, più interessato a rendere tutti felici che a dichiarare giusto o sbagliato uno schieramento nei dibattiti riguardanti filosofia, progresso o coinvolgimento esterno.

Come risultato, sebbene il popolo fosse soddisfatto, si generò ulteriore divisione al suo interno. L'elite e i poveri si divisero ulteriormente e, sebbene si fecero molte nuove costruzioni e rinnovamenti sia nei quartieri d'elite che in quelli poveri, non fu fatto nulla per unire i due.

Per qualche motivo, Jaron era ossessionato dall'espansione ed esplorazione della caverna. Si vociferava che la sua ossessione derivasse dalle profezie dell'Osservatore; una in particolare diceva "per via dei tunnel D'ni è cambiata per sempre." Jaron non disse mai cosa lo guidasse ma durante tutto il suo regno spinse le Gilde dei Minatori, Meccanici, Ingegneri e Topografi a lavorare insieme per creare nuove trivelle e macchine. Aveva grandi piani per l'allargamento del Passaggio di Rudenna che una volta aperto, avrebbe permesso una ulteriore espansione.

Nel 6430 arrivò l'annuncio. Mordi Roccia e Scavatore furono entrambi inaugurati in una grande cerimonia ed immediatamente messi al lavoro. Dente di Pietra e Mangia Pietra furono usati per un'ulteriore espansione della città.

Le fazioni un tempo violente che erano esistite si stavano, per la maggior parte, dissolvendo. Molti dei loro membri cominciarono in apparenza a chiamarsi Seguaci di Yahvo (come era stato Gish) e, sebbene non sostenessero il coinvolgimento esterno, credevano fosse meglio obbedire a Yahvo e sperare in una soluzione pacifica. Sebbene Jaron avesse effettuato alcuni incontri con le fazioni, la dissoluzione delle stesse aveva poco a che fare con le sue politiche o il suo governo. Al contrario, fu in grado di impegnarsi sui lavori di scavo senza conseguenze. Fu un lusso che i precedenti Re non si erano potuti permettere e la principale ragione per cui alcune delle più grandi espansioni nella storia D'ni iniziarono sotto Jaron.

Jaron morì nel 6498 all'età di 298 anni. Sebbene vide il completamento dell'espansione del Passaggio Rudenna, non vide mai le nuove aree verso cui il passaggio conduceva. Lasciò il trono al suo terzo figlio.


Jaron - Took the throne in 6284 at the age of 83.

He was apparently much like his father, more interested in keeping everyone happy than declaring one side of the debates concerning philosophy, advancement, or outside involvement right or wrong.

As a result, though the people were satisfied there was further division among them. The elite and poor became more divided and though there was quite a bit of new construction and renovation in both the elite and poor districts, there was nothing done to join the two.

For some reason, Jaron was obsessed with expansion and exploration of the cavern. There were rumors his obsession stemmed from Watcher prophecies; one in particular stated, "because of tunnels D'ni has changed forever." Jaron never said what drove him but thoughout his reign he pushed the Guild of Miners, Mechanists, Engineers, and Surveyors to work together to create new drills and machinery. He had great plans to widen the Rudenna Passage which when opened, would allow for further expansion.

In 6430, the announcement came. Rock Biter and The Burrower were both christened in a great ceremony and then immediately put to work. Stone Tooth and Stone Eater, were used for further city expansion.

The once violent factions that had existed were, for the most part, dissolving. Many of their members were seemingly beginning to call themselves Followers of Yahvo (as Gish had been), and though they did not support outside involvement, they believed it was best to obey Yahvo and hope for a peaceful solution. Though Jaron carried out a few meetings with the factions, the dissolution of the factions had little to do with his policies or leadership. Regardless, he was able to focus on mining efforts without consequences. It was a luxury the previous Kings had not been afforded and the main reason some of the greatest expansion in D'ni history began under Jaron.

Jaron himself died in 6498 at the age of 298. Though he did see the completion of the expansion of the Rudenna Passage, he never saw the new areas to which the passage led. He left the throne to his third son.