Skip navigation.
Home
L'angolo italiano della Caverna

Numeri D'ni

Per vedere correttamente le cifre ed i caratteri D'ni usati in questa pagina è necessario avere installato il font D'ni della Cyan. Potrebbe essere necessario riavviare il browser dopo l'installazione.

A differenza di noi umani, gli D'ni usavano un sistema numerico a base 25. Mentre il nostro sistema decimale ha appunto dieci simboli (da 0 a 9), il loro ne ha venticinque (da 0 a 24) che, a loro volta, derivano da cinque cifre base (da 0 a 5).

Numeri D'ni da 0 a 25

Cifre

Ogni cifra D'ni è iscritta all'interno di una scatola quadrata. Le 'cinquine' (5, 10, 15 e 20) si ottengono ruotando i simboli 1, 2, 3 e 4 di novanta gradi e tutte le altre cifre si ottengono sovrapponendo le cifre base ed i loro corrispettivi ruotati (ad esempio 14 è la sovrapposizione di 4 e 10, che a sua volta è 2 ruotato). Per vederlo basta crearsi una tabella 5x5 in cui sulle righe vi sono le cinquine e sulle colonne le unità: sommando punto per punto si creano tutte le cifre D'ni.

Esistono anche due cifre speciali di carattere non strettamente matematico: il 25 e lo zero ciclico. Il simbolo speciale per 25 (una X all'interno del quadrato) si usa per indicare completezza o la massima estensione; come noi diremmo "sono stanchissimo" o "ti amerò per sempre", gli D'ni avrebbero detto "sono stanco sino a 25" o "ti amerò sino a 25". Lo zero ciclico (una barra all'interno del quadrato) si usa in quelle situazioni in cui zero e venticinque coincidono come, ad esempio, in un orologio.

Notazione

Per esprimere le cifre D'ni senza uso del font è comune la notazione di indicare le cifre tra parentesi quadre; ad esempio [9][8] è equivalente a 98. Similmente si può usare [20][15] per indicare il numero decimale 515, e così via.

Sistema posizionale

Così come per noi ogni cifra da destra a sinistra indica una potenza di 10 crescente (es. 937 = 7*1 + 3*10 + 9*100), così per i D'ni ogni cifra indica una potenza di 25. Per usare gli esempi di prima, [9][8] (98) è pari a 8*1 + 9*25 = 233 in cifre decimali.

Si vede subito che per gli D'ni le potenze di 25 (25, 625, 15625 ecc.) avevano la stessa importanza che hanno per noi le potenze di 10 (10, 100, 1000 ecc.); come per noi "duecento" è 2*100, per gli D'ni "fahsee" indica 1*25, e così via. Per usare il nostro solito esempio, 233 (98 in D'ni) sarebbe letto come "vahgahtorsee vahgahsehn," ossia "nove venticinque, otto", così come noi diremmo "duecento trentatre" in italiano.

Pronuncia dei numeri D'ni

Decimale Simbolo D'ni Nome D'ni Parola D'ni
0 0 roon rUn
1 1 fah fa
2 2 bree brE
3 3 sehn sen
4 4 tor tor
5 5 vaht vat
6 6 vahgahfah (cinque-e-uno) vagafa
7 7 vahgahbree vagabrE
8 8 vahgahsehn vagasen
9 9 vahgahtor vagator
10 ) nayvoo nAvU
11 ! naygahfah nAgafa
12 @ naygahsehn nAgasen
13 # naygahbree nAgabrE
14 $ naygahtor nAgator
15 % heebor hEbor
16 ^ heegahfah hEgafa
17 & heegahbree hEgabrE
18 * heegahsehn hEgasen
19 ( heegahtor hEgator
20 [ rish riS
21 ] rigahfah rigafa
22 \ riganbree rigabrE
23 { rigahsehn rigasen
24 } rigahtor rigator
25 | fahsee fasE

Nomi delle potenze

Potenza di 25 Notazione D'ni Equivalente in Base 10 Nome D'ni Parola D'ni
250 1 1 fah fa
251 10 25 fahsee fasE
252 100 625 fahrah fara
253 1000 15,625 fahlen falen
254 10000 390,625 fahmel famel
255 100000 9,765,625 fahblo fablO

 

(Fonti: DPWR, D'ni Archives)