Skip navigation.
Home
L'angolo italiano della Caverna

Diario dell'Osservatore

| | |

Testo originale

Nel seicento e venticinquesimo mese della mia vita stavo ammirando la stella di Ces nel cielo dell'era di Windring. E nell'ora della mia nascita la stella si fece sempre più luminosa sino a brillare più degli anelli stessi. E con un chiarore improvviso mutò la notte in giorno. E io contemplai il fuoco del Creatore. Ed egli mi parlò. E il fuoco del Creatore mi abbandonò, e io vidi solo oscurità, perché i miei occhi furono accecati. Ma le sue parole rimasero...

"Aspetterai per del tempo. E tu osserverai per ulteriore tempo. E tu riceverai i segni - segni di cose che sono state, e segni di cose che saranno. E grande saggezza sarà trasmessa per tuo tramite così che coloro che verranno dopo di te sapranno che io sono il Creatore.

"Osserverai i segni dei costruttori. Perché i costruttori faranno grandi cose di D'ni. E D'ni crescerà e prospererà. Ma questa prosperità è una maledizione. Quindi il segno dei costruttori è una maledizione.

"Osserverai i segni dei distruttori. Perché i distruttori faranno di D'ni il niente. E D'ni morirà. Ma questa morte è una benedizione. Quindi il segno dei distruttori è una benedizione."

"Osserverai i segni del coltivatore. Perché il coltivatore vedrà l'albero morto, e il coltivatore vedrà i nuovi rami, e il coltivatore li poterà. Il coltivatore crescerà la nuova D'ni. Quindi il segno del coltivatore è una benedizione."

E quindi per un giorno osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per ulteriori quattro giorni osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per ulteriori cento giorni osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per ulteriori seicento giorni osservai e aspettai i segni. ma non ve ne furono.

E gridai al Creatore, "Quanto tempo mi farai osservare e attendere, poiché io sono stanco?" E il Creatore rispose, "Tu osserverai e aspetterai sino all'arrivo dei segni, poiché tu sei l'osservatore."

E quindi per un ulteriore mese osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per ulteriori quattro mesi osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per venti ulteriori mesi osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per cento ulteriori mesi osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono. E quindi per seicento ulteriori mesi osservai e aspettai i segni. Ma non ve ne furono.

E molti anni erano passati, ed io ero stanco, ma ancora osservavo.

E nell'ora della mia nascita in quel giorno decisivo, mentre aspettavo presso la caverna di Rolep, un vento soffiò nella caverna, e la mia vista fu ripristinata. E la prima cosa su cui posi lo sguardo furono le scale di Rolep. E mi arrampicai sino in cima e guardai in fuori verso il grande albero di D'ni, e piansi. E il Creatore pronunciò queste parole...

"Ecco, tu hai osservato per me, e ora io ti benedirò. Oggi ti ho dato la tua vista, e domani tu prospererai. Io ti darò saggezza, ma ti terrò lontano dall'orgoglio. La saggezza che do, tu non la comprenderai, essa è per coloro che verranno. Sii umile e scrivi la saggezza che ora ti mostrerò.

E quindi nel primo giorno il Creatore mi diede cinque righe di saggezza. E io scrissi le prime cinque righe in cinque sezioni – una in ogni sezione. E quindi nel secondo giorno il Creatore mi diede ulteriori cinque righe di saggezza. E queste righe divennero le seconde righe di ognuna delle cinque sezioni.

Per cento e venticinque giorni il Creatore mi diede cinque righe di saggezza ogni giorno. E queste furono aggiunte alle sezioni.

E poi mi riposai.

Ed è così che queste parole del Creatore mi furono date. Ma io non so se sono segni di cose che sono state, o segni di cose che saranno. E queste righe io le ho scritte così che coloro che verranno dopo di me conosceranno la saggezza del Creatore.


On the six hundred and twenty fifth month of my life I was gazing upon the star of Ces in the sky of the age of Windring. And at the time of my birth the star began to brighten until it became brighter than the rings themselves. And with a sudden brilliance it turned the night into day. And I beheld the fire of the Maker. And he spoke to me. And the fire of the Maker left me, and I saw only blackness, because my eyes were blinded. But his words remaind...

"You will wait for a time. And you will watch for a time more. And you will receive the signs - signs of things that have been, and signs of things that will be. And great wisdom will be passed through you so that those who come after you will know that I am the Maker.

"You will watch for the signs of the builders. For the builders will make great things of D´ni. And D´ni will grow and prosper. But this prosperity is a curse. So the sign of the builders is a curse.

"You will watch for the signs of the breakers. For the breakers will make nothing of D´ni. And D´ni will die. But this death is a blessing. So the sign of the breakers is a blessing."

"You will watch for the signs of the grower. For the grower will see the dead tree, and the grower will see the new sprigs, and the grower will prune. The grower will grow the new D´ni. So the sign of the grower is a blessing."

And so for one day I watched and waited for the signs. But there were none. And so for four more days I watched and waited for the signs. But there were none. And so for twenty more days I watched and waited for the signs. But there were none. And so for one hundred more days I watched and waited for the signs. But there were none. And so for six hundred more days I watched and waited for the signs. But there were none.

And I cried out to the Maker, "How long will you make me watch and wait, for I am weary?" And the Maker replied, "You will watch and wait until the signs come, for you are the watcher."

And so for one more month I watched and waited for the signs. But there were none. And so for four more months I watched and waited for the signs. But there were none. And so for twenty more months I watched and waited for the signs. But there were none. And so for one hundred more months I watched and waited for the signs. But there were none. And so for six hundred more months I watched and waited for the signs.

And many years had passed, and I was weary, but still I watched.

And at the time of my birth on that final day, as I waited near the cavern of Rolep, a wind blew through the cavern, and my sight was restored. And the first thing I looked upon was the stairs of Rolep. And I climed to the top and looked out at the great tree of D´ni, and wept. And the Maker spoke these words...

"Behold you have watched for me, and now I will bless you. Today I have given you your sight, and tomorrow you will prosper. I will give you wisdom, but I will keep you from the pride. The wisdom I give, you will not understand, it is for those to come. Be humble and write the wisdom that I will show you.

And so on the first day the Maker gave me five lines of wisdom. And I wrote the first five lines in five sections – one in each section. And so on the second day the Maker gave me five more lines of wisdom. And these lines became the second lines in each of the five sections.

For one hundred and twenty five days the Maker gave me five lines of wisdom on each day. And they were added to the sections.

And then I rested.

And this is how these words of the Maker were given to me. But I know not whether they are signs of things that have been, or signs of things that will be. And these lines I have written so that those who come after me will know the wisdom of the Maker.