Skip navigation.
Home
L'angolo italiano della Caverna

Capitolo 8: End of Ages

L'avventura del Dr. Watson parte esattamente da dove quella narrata in Uru aveva avuto termine, da K’veer, un'isoletta della Caverna di D'ni appartenuta alla famiglia di Veovis. Lì trova su uno scaffale il Libro che conduce all’isola di Myst, sigillato. Esplorando, riesce a trovare Yeesha e si imbatte nelle pagine del suo Diario, in cui ella spiega come e quando ha scoperto di essere la Coltivatrice, cioè un personaggio profetico di D’ni che ha il compito di restaurarne la civiltà.
Scopre inoltre il misterioso potere della Tavoletta dei Bahro, una pietra dall’ignota natura che ha il potere di controllare i Bahro, sigillata nella sua Custodia, intrappolata nello spazio e nel tempo tra le Ere. Yeesha spiega che ha provato ad utilizzare la Tavoletta per poter far risorgere la civiltà D’ni, un arduo compito che è il fardello della sua famiglia.
Sfortunatamente non è riuscita nel suo intento e non le è possibile recuperare la Tavoletta una seconda volta. Inoltre chiede a Watson, una volta recuperata la Tavoletta, di non dargliela.
Per le quattro Ere in cui si trovano le chiavi per liberare la Tavoletta, Watson viene accompagnato dalla figura di Esher, un misterioso personaggio che dice di essere uno degli ultimi D’ni rimasti ed anche lui afferma con insistenza che al termine del viaggio non dovrà consegnare la Tavoletta a Yeesha perché porterebbe D’ni alla completa distruzione. Durante tutto il viaggio Esher cerca di convincere Watson della natura maligna dei Bahro, cercando di riaffermare la visione che ne avevano gli D’ni, contrastando in pieno tutto quello che Yeesha aveva insegnato a tutti i Radunati nel Viaggio di Uru.

Viene inoltre rivelato il potere dei Bahro, che non consiste solo nella capacità di Collegarsi senza Libri, i Bahro possono modificare a proprio piacere le condizioni delle Ere.
Esher non è riuscito a conquistare la Tavoletta tempo prima, così come Yeesha, quindi hanno bisogno entrambi di qualcuno che la prenda per loro.
Watson dovrà intraprendere il viaggio per liberare la Tavoletta servendosi dell’aiuto dei Bahro che sono succubi e servitori fedeli della Tavoletta stessa, attraverso le quattro chiavi presenti in ogni Era (Taghira, Todelmer, Noloben e Laki’ahn).
Alla fine Watson compirà una scelta che segnerà la vita di un’intera civiltà. Diviso tra Esher e Yeesha, deciderà di seguire uno dei principi più importanti dei popoli, il principio di autodeterminazione e lascerà la Tavoletta ai Bahro stessi, liberandoli.