Skip navigation.
Home
L'angolo italiano della Caverna

Capitolo 2: L'inizio

La società D’ni prosperò sotto la superficie per circa 10.000 anni, si susseguirono al trono 34 re e dopo fu proclamata la repubblica, guidata da un consiglio di 5 Lord, Gran Maestri delle Gilde più importanti di D’ni.
Raccontato nel Libro di Ti'ana e nel Libro di Atrus:
Una donna della superficie di nome Anna (soprannominata in D'ni: Ti'ana) casualmente scopre la città sotterranea degli D'ni. La civiltà D'ni dopo 10.000 anni di storia è cambiata nelle ideologie rispetto ai tempi di Ri'neref. Ora il "non schivizzare le popolazione delle Ere" era stato portato ai massimi estremi portando D'ni a isolarsi completamente da qualsiasi altra civiltà, sia di superficie che delle altre Ere. L'arrivo di Anna procurò non poche lamentele da parte del popolo e lo sgomento crebbe ancora di più quando un membro del Consiglio che governava D'ni, Aitrus, si innamora di lei e decide di sposarla. Con l’arrivo di Ti'ana l’atmosfera a D'ni era diventata molto tesa e sarebbe bastata una scintilla per scatenare una guerra, e proprio la decisione di Aitrus fu questa scintilla. Veovis, un amico di Aitrus, con l'aiuto di A'gaeris portarono molti attacchi di terrorismo nella Caverna e come colpo finale rilasciarono una piaga batteriologica nella Caverna e in tutte le Ere degli D'ni, uccidendo così quasi tutta la popolazione. Anna e il figlio che aveva avuto con Aitrus, Gehn, riuscirono a scappare, ripercorrendo indietro i tunnel di D'ni fino a ritornare alla superficie. Si stabiliscono in una profonda gola nel deserto del Nuovo Messico, vicino al vulcano inattivo che nascondeva l'ingresso ai tunnel di D'ni.
Qualche anno dopo, Gehn sposò una donna del luogo, Keta. La donna diede alla luce un figlio, ma morì nel parto. Gehn infuriato abbandonò il figlio ad Anna, che diede al piccolo il nome Atrus (in D'ni Aitrus, il nome di suo nonno), e ritornò a D’ni.
Quattordici anni dopo Gehn ritorna per portare Atrus a D'ni (o quel che ne restava). Il suo obiettivo era insegnare al figlio a scrivere i famosi Libri di Collegamento per poter governare sulle Ere. Atrus capisce presto che il padre era un pazzo convinto di essere una divinità e che costituiva un pericolo per se e per le Ere che intendeva governare. Con l'aiuto di una donna conosciuta su Riven (la quinta Era scritta da Gehn), Catherine (in rivenese: Katran), Atrus progetta di isolare Gehn su Riven, senza nessun Libro di Collegamento che gli permettesse di scappare.
Dopo un combattimento con Gehn, Atrus approfitta di una misteriosa crepa, chiamata Fenditura Stellare (scritta nel Libro di Riven da Anna e Catherine) che si è aperta nel terreno di Riven, per collegarsi all’isola di Myst, facendo cadere il libro nella crepa e imprigionando Gehn per sempre su Riven.
La natura della Fenditura Stellare è ignota, si tratta di una crepa nel terreno di Riven, ma al suo interno può essere osservato lo spazio, come se fosse un buco verso un altro mondo. E infatti il Libro di Myst che cade in mezzo alle stelle arriva sulla Terra.

Atrus e Catherine si stabiliscono sull’isola di Myst con Anna (che però muore poco tempo dopo per un’ignota tragedia) e hanno due figli, Achenar e Sirrus. Essendo Atrus abbastanza sfortunato, i figli crescendo cominciano a seguire i pensieri del nonno e iniziano a fare razzie nelle Ere che Atrus aveva scritto. Uno (Sirrus) è un avido conquistatore e l'altro (Achenar) diventa un sanguinario tiranno.
Si mettono in testa di soggiogare le Ere scritte dal padre (tra cui anche Narayan, il che darà il via alle vicende raccontate nel capitolo Exile) e organizzano un piano per agire indisturbati. Approfittando dell'assenza del padre, raccontano a Catherine che Atrus si era collegato a Riven e che era rimasto intrappolato. Lei ci casca e si collega a Riven, dove verrà catturata da Gehn. Al ritorno del padre, raccontano la stessa bugia anche a lui, che si precipita a salvarla. Atrus si porta dietro un Libro per poter tornare a Myst e si collega a K'veer, il luogo dove si trovava il Libro di Riven. Sfortunatamente però i due figli avevano già pensato al Libro, strappandone una pagina e rendendolo così inutilizzabile. Atrus non si collega a Riven, ma resta a K’veer per cercare di stabilizzare l’Era di Riven che dopo tutto quel tempo stava collassando, dato che lo stile di Scrittura di Gehn era sempre stato poco coerente.
A questo punto i fratelli sono liberi di fare quello che vogliono. Nella libreria di Myst trovano due libri, uno blu e uno rosso, che il padre aveva espressamente vietato di toccare. Pensando che i libri portino a mondi pieni di tesori, si collegano, ma rimangono imprigionati. I Libri infatti sono delle Ere-Prigione, espressamente scritte da Atrus per imprigionare i malintenzionati che avrebbero potuto arrivare a Myst, e che quindi sono sprovviste di Libri di Collegamento per il ritorno.
I quattro familiari si trovano quindi bloccati in quattro Ere diverse, ma qualcuno ritrova per caso il Libro di Collegamento a Myst capitato sulla Terra quando Atrus, anni or sono, l'aveva gettato nella Fenditura Stellare.